Mario Monicelli: l’Italia perde un altro dei suoi Maestri

Mario Monicelli: l’Italia perde un altro dei suoi Maestri

ROMA, 1 DIC. – Un volo dal quinto piano dell’ospedale San Giovanni di Roma, dove era ricoverato presso il reparto di urologia a causa di un tumore in fase terminale. Così ha deciso di mettere fine alla sua vita Mario Monicelli, il grande regista italiano che ultimamente aveva confidato di sentirsi solo e depresso.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Mentre l’Italia e l’intero mondo della cultura piangono il grande Maestro toscano, e la procura di Roma apre un fascicolo per chiarire le circostanze del suicidio, uno dei nipoti di Monicelli, Niccolò, invita tutti a ricordarlo non per la sua fine, ma per quello che ha fatto.

Nato nel 1915 a Viareggio, come sceneggiatore e regista, Monicelli è stato uno dei protagonisti della commedia all’italiana che ha rappresentato in 64 film tra cui rimangono indimenticabili “Guardie e ladri” del 1951, “I soliti ignoti” del 1958 e “La grande guerra” del 1959.

Domani tutto il rione Monti di Roma, dove il regista viveva da molti anni, si ritroverà alle 10 in piazza Santa Maria dei Monti per un affettuoso saluto prima che la salma venga portata nella camera ardente allestita presso la Casa del cinema. Qui Monicelli resterà fino a giovedì quando, salvo diverse indicazioni della procura, il corpo verrà cremato.

Messaggi di cordoglio sono arrivati dal mondo della politica, della cultura e, ovviamente, dal mondo del cinema. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato un messaggio ai familiari del regista: “L’opera di Mario Monicelli si è caratterizzata per la straordinaria finezza, acutezza e capacità di penetrazione nel rappresentare comportamenti umani e costumi del nostro tempo e del nostro Paese. Egli è stato tra le personalità più originali, operose e creative del cinema del Novecento e sarà ricordato da milioni di italiani per come ha saputo farli sorridere, commuovere e riflettere”.

E. R.

Leave a Reply

Your email address will not be published.