Berlusconi telefona a Ballarò:«Siete dei mistificatori». Floris sorride

Berlusconi telefona a Ballarò:«Siete dei mistificatori». Floris sorride

ROMA, 24 NOV. – Il primo ministro Berlusconi è intervenuto ieri a Ballarò con una telefonata a sorpresa, per contestare un servizio sulla situazione rifiuti di Napoli. «Siete prepotenti e mistificatori, le promesse fatte sull’emergenza rifiuti sono state assolutamente mantenute»ha tuonato.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

Il premier ha esordito affermando che il caso Terzigno – a suo parere causato dalla cattiva gestione dell’ente delegato alla raccolta- è stato risolto con due giorni di anticipo rispetto ai dieci previsti. Problema ugualmente risolto in anticipo è stato, secondo Berlusconi, quello dei rifiuti per strada a Napoli. Due promesse “completamente mantenute”.

Quando il conduttore Floris ha cercato di rivolgergli una domanda, il premier ha alzato la voce :«Lei deve smetterla di interrompere quando si tenta di dare una informazione corretta rispetto a un misfatto». Floris ha cercato di ricordargli la parola presa con la regia, ovvero la disponibilità a rispondere a qualche domanda in cambio della diretta, ma Berlusconi lo ha interrotto bruscamente,“Adesso basta, lei fa le domande e quando io rispondo cambia discorso, è il tipico atteggiamento della sinistra, ma sappia che io di televisione me ne intendo più di lei”. “Lei crede che la Rai sia sua” . Dopo di questo ha riattaccato il telefono senza lasciare possibilità di parola al conduttore.

La dinamica è stata la stessa del precedente di giugno, quando il premier ha chiamato Ballarò indignato per un servizio sulla finanziaria: chiamata a sorpresa, breve durata, denuncia di presunte faziosità e brusco riattacco della linea.

[ad#Cpx Popunder]

Ieri Floris è riuscito a replicare solo a telefonata finita: «Era prevedibile che prima o poi, essendo un fedele telespettatore, ritelefonasse. Noi cosa abbiamo fatto? Abbiamo pensato di organizzarci in questo modo: prendiamo la telefonata in regia, domandiamo se vuole rispondere a domande o confrontarsi con gli ospiti e in caso lui ci assicuri che cosi’ succede, prendiamo la telefonata. Poi pero’ se si rimangia la parola e’ un problema suo e non nostro, non di Ballarò”, ha concluso.

Laura Girasole

[ad#Aruba 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.