Mara Carfagna: “Lascio il Pdl e la Mussolini è una serva”. Berlusconi stizzito

Mara Carfagna: “Lascio il Pdl e la Mussolini è una serva”. Berlusconi stizzito

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

BOLOGNA, 21 NOV. – Berlusconi ha saputo delle annunciate dimissioni della Carfagna. E commenta in diretta dal vertice Nato di Lisbona: “E’ chiaro che se ne vuole andare via, ma il problema della “signora” lo risolvo in cinque minuti”.

É apparsa stizzita la reazione del premier. La ministra delle Pari opportunità si sarebbe fatta manipolare dal finiano Bocchino, senza tener conto del momento di crisi che il partito sta passando. Non è servito a molto il tentativo di Frattini di calmare le acque.  “Contro di lei hanno scatenato una caccia alle streghe, ma non è una che tradisce. Vuole solo poter dire la sua”, ha detto al premier.

Ieri la Carfagna ha confidato una versione simile ai redattori de Il Mattino, “Con i vertici del Pdl non ho alcun rapporto, un corto circuito che va risolto”. “Ho deciso che il 15 dicembre, all’indomani del voto di fiducia, che non farò mancare a Berlusconi, rassegnerò le mie dimissioni dal partito. Lascerò anche lo scranno di parlamentare perché, a differenza di altri, sono disinteressata e non voglio dare adito a strumentalizzazioni. Mi dimetterò ovviamente anche da ministro visto che il mio contributo pare sia ininfluente», continua la parlamentare, che mette poi un freno alle voci circolate su un suo passaggio a Fli. «Escludo categoricamente un mio passaggio in quel partito, la delegittimazione costante di Fini nei confronti del governo ha messo in ombra tutto ciò di positivo che è stato fatto”

Intanto prosegue la querelle Carfagna-Mussolini. La diffidenza reciproca da sempre sotterranea è esplosa giorni fa: la seconda ha immortalato la ministra che parlava con Bocchino a Montecitorio e l’ha accusandola di familiarizzare troppo con il nemico. Oggi Carfagna ha dato a Mussolini della “vaiassa” (che in dialetto napoletano significa serva). L’ex AN ha subito annunciato che chiederà provvedimenti ai vertici di partito. “La Carfagna sappia, infine, che alla prima occasione di incontro sarà‘ mia cura replicare ai suoi insulti, guardandola dritta in quei suoi occhioni, che dopo le mie parole, ne sono certa, risulteranno ancora più’ sbarrati” , ha tuonato.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Laura Girasole

Leave a Reply

Your email address will not be published.