Benedetto XVI apre al preservativo. La svolta epocale del Papa conservatore

Benedetto XVI apre al preservativo. La svolta epocale del Papa conservatore

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

CITTA’ DEL VATICANO, 21 NOV. – Svolta epocale nel mondo della Chiesa. Il Papa conservatore apre per la prima volta nella storia di Città del Vaticano all’uso del condom. In alcuni ”singoli casi” il profilattico puo’ essere ”giustificato”. Lo ha scritto Benedetto XVI nel libro-intervista ”Luce del mondo” del giornalista tedesco Peter Seewald, di cui l’Osservatore Romano ha anticipato alcuni stralci.

”Concentrarsi solo sul profilattico vuol dire banalizzare la sessualita’ – afferma il Papa -, e questa banalizzazione rappresenta proprio la pericolosa ragione per cui tante e tante persone nella sessualita’ non vedono piu’ l’espressione del loro amore, ma soltanto una sorta di droga, che si somministrano da se’. Percio’ anche la lotta contro la banalizzazione della sessualita’ e’ parte del grande sforzo affinche’ la sessualita’ venga valutata positivamente e possa esercitare il suo effetto positivo sull’essere umano nella sua totalita”’.

Secondo Papa Ratzinger, ”vi possono essere singoli casi giustificati, ad esempio quando una prostituta utilizza un profilattico, e questo puo’ essere il primo passo verso una moralizzazione, un primo atto di responsabilita’ per sviluppare di nuovo la consapevolezza del fatto che non tutto e’ permesso e che non si puo’ far tutto cio’ che si vuole”. Tuttavia, aggiunge, ”questo non e’ il modo vero e proprio per vincere l’infezione dell’Hiv. E’ veramente necessaria una umanizzazione della sessualita”’.

Redazione | Fonte Apcom

[ad#Cpx Popunder]

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.