Sarah Scazzi, il giorno della verità

Sarah Scazzi, il giorno della verità

TARANTO, 19 OTT. Sarà il giorno del giudizio per risolvere il rebus di Avetrana? La Procura di Taranto spera di sì. A mezzogiorno al primo piano dell’ex sezione femminile del carcere di Taranto il Gip Martino Rosati ascolterà Michele Misseri per l’interrogatorio decisivo, questa volta sotto forma di incidente probatorio, per fissare, ai fini del dibattimento, le sue dichiarazioni.


[ad#Juice 250 x 250]

Dichiarazioni che saranno rese in presenza di tutte le parti in causa, compresa Sabrina, la figlia che lo stesso contadino di Avetrana ha accusato di essere l’unica esecutrice materiale dell’omicidio di Sarah Scazzi.

Sarà l’ottava versione che “zio Michele” rilascerà davanti ai magistrati sulla morte della sua nipotina. L’ultima volta, era il 5 novembre, addossò la responsabilità materiale del delitto alla figlia, assumendosi esclusivamente quella dell’occultamento del cadavere.

Confermerà anche oggi questa versione? La Procura di Taranto che sarà rappresentata dal Procuratore Franco Sebastio e dal suo aggiunto Pietro Argentino oltre che dal sostituto titolare dell’inchiesta Mariano Buccoliero, spera ovviamente di sì, cosi da stabilire una base di verità utile al futuro delle indagini.

Redazione Puglia

[ad#Cpx Banner][ad#Cpx Popunder][ad#Juice PopUnder2]

Leave a Reply

Your email address will not be published.