Maroni invita Saviano a deporre le armi, da Bossi una pernacchia per lo scrittore

Maroni invita Saviano a deporre le armi, da Bossi una pernacchia per lo scrittore

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2]

ROMA, 18 NOV. – Il ministro dell’interno Roberto Maroni ha chiesto allo scrittore Roberto Saviano di deporre le armi. Potrebbe terminare nel giorno della cattura del superlatitante Antonio Iovine, il duello Maroni/Saviano. Il ministro leghista non aveva digerito l’affermazione fatta dall’autore di Gomorra, nella 2° puntata di Vieni via con me, in cui diceva che “la ‘ndrangheta al Nord interloquisce con la Lega”. Maroni avrebbe chiesto ai vertici Rai uno spazio all’interno della trasmissione per poter replicare alle argomentazioni di Saviano. Il ministro aveva poi minacciato di querelare lo scrittore, per averlo paragonato al capo clan “Sandokan”. Ora smorza i toni e tende una mano per porre fine alla sterile diatriba.

Spero che con l’arresto di oggi, il boss latitante delle terre di Saviano, si possa chiudere questa brutta pagina e continuare tutti insieme la lotta alla criminalità”, dichiara Maroni.  “Conosco Roberto Saviano, e lo stimo, per questo sono rimasto sorpreso da lui – prosegue il ministro – Saviano dovrebbe essere al mio fianco, non dovremmo litigare, per questo mi sono arrabbiato. Ma l’arrabbiatura ora è passata e vorrei dirgli di deporre le armi che lui ha imbracciato contro di me.”

Sulla vicenda non poteva mancare l’intervento di Umberto Bossi, che in serata ha detto: “è giusto che Maroni quereli Saviano”, ma il Senatùr non si limita alle parole, la frase rivolta a Saviano è infatti accompagnata da una pernacchia: “Uno che va a dire quelle cose là…” Il Tg5 invece ha presentato l’”elenco” di Maroni che comprendeva i 28 boss della criminalità organizzata arrestati dal Viminale, nell’elenco comparivano i nomi dei boss, la loro organizzazione criminale di appartenenza e le foto.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Cristina Reggini

Leave a Reply

Your email address will not be published.