Il giallo di Avetrana: sentita la madre di Ivano Russo, amico di Sarah Scazzi

Il giallo di Avetrana: sentita la madre di Ivano Russo, amico di Sarah Scazzi

TARANTO, 18 NOV. – Nel dramma che ha smosso l’intero Paese e che ha riguardato la piccola cittadina pugliese di Avetrana, molti sono i personaggi che sembrano aver avuto ed avere ancora un ruolo importante in tutta la vicenda di cronaca e mediatica relativa all’omicidio della piccola Sarah Scazzi. Ivano Russo, è esattamente uno di loro. Il giovane ragazzo, conteso tra Sarah e la cugina Sabrina Misseri, principale indagata ed attualmente in carcere, in qualche modo rappresenta uno dei moventi maggiormente accreditati che avrebbero spinto all’uccisione di Sarah.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

La matassa sembra essere ancora difficile da sbrogliare, e le indagini proseguono ora dopo ora, durante le quali continuano ad essere sentite le persone che in qualche modo sembrano essere collegate alla giovane vittima, scomparsa lo scorso 26 agosto, prima del ritrovamento del suo corpo ormai privo di vita.

Tuttavia, sono ancora molti i punti da chiarire, come il lungo interrogatorio che ha visto protagonista proprio la madre di Ivano, Elena Baldari, la quale avrebbe raccontato l’intera giornata trascorsa in casa, il giorno della scomparsa della ragazzina, dal pranzo di famiglia al messaggio indirizzato al figlio da Sabrina, anche se la descrizione sembra cozzare con la precedente deposizione della donna, che manifesta numerose imprecisioni in merito a dettagli importanti ed orari, fino ad asserire, stizzita ed esausta, la totale estraneità della vicenda da parte della sua famiglia e del figlio, il cui alibi sarebbe ancora da accertare.

Proprio sul figlio Ivano, al momento incombe il sospetto che sapesse dell’uccisione dell’amica, già da prima del suo ritrovamento.

Moventi, alibi, testimoni, protagonisti ed eventuali comparse: su questo si sta basando il duro lavoro degli inquirenti in questi giorni di fuoco in cui il giallo di Avetrana continua a restare ancora al centro della cronaca nostrana.

Emanuela Longo

[ad#Cpx Popunder][ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.