Sarah Scazzi, Michele Misseri non vuole vedere nessuno. Nuovi testimoni in caserma

Sarah Scazzi, Michele Misseri non vuole vedere nessuno. Nuovi testimoni in caserma

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

TARANTO, 15 NOV. – «Michele Misseri non vuole incontrare nessuno fino a venerdì prossimo, giorno dell’atteso incidente probatorio. Il mio assistito ha chiesto alla direzione del carcere di non vedere nè i suoi familiari, nè gli psicologi perchè vuole stare da solo». Lo ha dichiarato stamane l’avv.Daniele Galoppa, difensore dello zio di Sarah Scazzi, in un’intervista con i cronisti presenti in tribunale a Taranto.
Venerdì prossimo, 19 novembre, le dichiarazioni di Misseri – le uniche che entreranno nel fascicolo del dibattimento – saranno raccolte dal gip Martino Rosati nel corso dell’incidente probatorio.

Nel frattempo nuovi testimoni vengono ascoltati dagli investigatori su fatti che hanno preceduto la scomparsa e l’uccisione di Sarah Scazzi, avvenuta nel tragico primo pomeriggio del 26 agosto scorso. I testimoni, definiti dagli investigatori “personaggi di secondo piano”, vengono ascoltati negli uffici del comando provinciale dei carabinieri di Manduria. Secondo indiscrezioni si parla della presenza del pm Mariano Buccoliero. Ai testi verrebbero poste domande anche finalizzate a ricostruire gli ultimi movimenti di Sarah.

Redazione

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.