Sarah Scazzi, Cosima Serrano raggirata da Michele e Sabrina Misseri

Sarah Scazzi, Cosima Serrano raggirata da Michele e Sabrina Misseri

[ad#Juice 300 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

TARANTO, 10 NOV. Il gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati ha rigettato – secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Apcom – la richiesta di perizia psichiatrica presentata dall’avvocato di Michele Misseri, Daniele Galoppa, l’11 ottobre scorso, tre giorni dopo l’arresto di Misseri che aveva appena confessato di essere lui l’autore dell’uccisione della nipote, Sarah Scazzi.

Successivamente lo stesso Michele Misseri ha rilasciato altre due versioni. Il 15 ottobre aveva chiamato in correità la figlia, dichiarando che era presente ed aveva partecipato attivamente all’omicidio della 15enne avetranese. Nell’interrogatorio dello scorso 5 novembre, il contadino di Avetrana aveva dichiarato che a uccidere Sarah era stata solo ed esclusivamente Sabrina, e che lui al momento dell’omicidio dormiva.

Il gip, nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di Sabrina, aveva dichiarato che lo stesso Michele Misseri era credibile e lucido psicologicamente.

«Mia moglie non ha mai saputo nulla» – La frase è riporta nei verbali di Michele Misseri relativi all’interrogatorio del 5 novembre scorso nel quale ha addossato alla figlia la responsabilità materiale dell’uccisione della cugina Sarah. «Nei giorni successivi non ho chiesto a Sabrina il motivo» che l’aveva indotta a compiere il delitto, ha detto ancora Michele Misseri.

Redazione

[ad#Aruba Banner][ad#Cpx Popunder]

Leave a Reply

Your email address will not be published.