Cdm, Prestigiacomo inveisce contro Tremonti: “Non dire cretinate!”

Cdm, Prestigiacomo inveisce contro Tremonti: “Non dire cretinate!”

[ad#Juice 300 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA 06 NOV. – Ieri, come da in programma, si è tenuto il Consiglio dei Ministri, durante il quale il Ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha rinfacciato a Tremonti, ministro dell’Economia, di non aver ancora sbloccato 1 miliardo di euro precedentemente stanziati dal Cipe contro il fenomeno del dissesto idrogeologico.

Lo stesso ministro, durante una concitata discussione con il collega di governo, ha sbottato: “Non dire cretinate”, riferendosi a Tremonti, che invano cercava di convincerla della bontà del suo lavoro e di quello dei suoi tecnici; di fatto però, gli stanziamenti restano bloccati, mentre in Veneto e in altre regioni italiane la situazione di dissesto del territorio rimane allarmante.

Tremonti, dal canto suo, non ha più replicato: si è alzato, e si rivolto così a Berlusconi: “O si scusa o mi dimetto”; detto fatto, la Prestigiacomo ha fatto ammenda riconoscendo che “il termine ‘cretinate’ non è consono ad una sede di governo”, mentre i fondi in questione sarebbero stati sbloccati.

Antonio Ricucci

Leave a Reply

Your email address will not be published.