MALTEMPO/ Treno deraglia tra Ospedaletti e Bordighera, 10 feriti

MALTEMPO/ Treno deraglia tra Ospedaletti e Bordighera, 10 feriti

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

IMPERIA, 1 NOVEMBRE – Poche ore fa un treno e’ deragliato lungo la tratta ferroviaria tra Ospedaletti e Bordighera, nell’Imperiese a causa di una frana. Si tratta del treno regionale 20144 Torino – Ventimiglia. Secondo fonti locali, ci sarebbero alcuni feriti. Il treno proveniva dal capoluogo piomeontese ed era diretto a Ventimiglia. Sul posto Vigili del fuoco, mezzi di soccorso e tecnici di Trenitalia e Rfi. Secondo le prime informazioni, i feriti sono dieci ma nessuno e’ in pericolo di vita. E’ attualmente in corso un sopralluogo della protezione civile per verificare la gravita’ del movimento franoso. Il locomotore, frenando per l’improvviso ostacolo, e’ uscito dai binari. Gli scossoni e la brusca frenata avrebbero provocato la caduta di alcuni passeggeri che si sono cosi’ feriti in modo lieve.

CHIUSA A4 PER FIUMI TRACIMATI NEL VERONESE -Rischia di restare chiusa almeno fino a domani l’autostrada A4, bloccata da stamane per allagamenti nel tratto veneto tra Montebello (Vicenza) e Verona est. Lo rende noto la Protezione Civile di Verona, che sta coordinando gli interventi di soccorso. Il tratto chiuso gia’ stamane, sommerso dalle acque del fiume Alpone, si presenta come un grande ‘lago’ che copre entrambe le corsie di marcia, per un lungo tratto.

FIUMI ESONDATI ANCHE NEL BRESCIANO – La pioggia che da ieri sta cadendo anche nel Bresciano ha ingrossato i fiumi che in alcune zone della provincia sono esondati. La situazione più critica sembra quella originata dall’ ingrossamento del fiume Chiese, tanto in Valsabbia quanto nella bassa bresciana. Problemi si sono registrati anche in Valtrompia e a Toscolano Maderno. Nel comune gardesano, in particolare, l’esondazione di un torrente ha provocato l’allagamento di alcune abitazioni. Alcune famiglie sono state fatte evacuare, infine, a Gavardo.

VENETO, RITROVATO UOMO DISPERSO NEL VICENTINO – E’ stato ritrovato e sta bene l’uomo, un cinquantenne, dato per disperso a causa del maltempo a Cresole di Caldogno, nel vicentino. Si temeva che fosse rimasto intrappolato nella cantina di casa dalle acque del Bacchiglione che hanno invaso il paese. L’uomo, invece, era riuscito a spostarsi, rimanendo pero’ bloccato in casa dalla rapida crescita dell’acqua e non poteva muoversi per la forte corrente del fiume. A raggiungerlo e a portarlo in salvo sono stati i vigili del fuoco, che l’hanno tratto a bordo di un mezzo anfibio.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.