AFGHANISTAN, ORDIGNO SCOPPIA CONTRO UN MEZZO DEGLI ALPINI, TUTTI SALVI

AFGHANISTAN, ORDIGNO SCOPPIA CONTRO UN MEZZO DEGLI ALPINI, TUTTI SALVI

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

HERAT, 18 GIU. – Continuano gli assalti ai militari della Task Force stanziati in Afghanistan. Venerdì alcuni alpini hanno rischiato la vita per l’esplosione di una bomba a 12 km da Shindand. Stavano attraversando un tratto disabitato per raggiungere la valle di Zirko. Dovevano incontrare alcuni leader locali per coinvolgerli nel controllo del territorio. Il mezzo colpito è stato recuperato da alcune unità di supporto. Il resto della pattuglia ha continuato il percorso per ultimare la missione. Nella zona sono stati trovati altri 4 ordigni del genere.

Il distretto di Shindand è lo stesso dove sabato scorso alcuni bambini che giocavano segnalarono la presenza di una bomba, sventando così un possibile attentato. In quel caso l”Ied’, cioé l’ordigno improvvisato, fu trovato a cinque chilometri dall’aeroporto di Shindand, dove si trova una delle basi italiane, mentre oggi è esploso a 12 chilometri dal villaggio. I bambini avevano visto qualcosa che ostruiva uno di quei tubi di cemento sistemati sotto la carreggiata per far scorrere l’acqua piovana ed avevano dato l’allarme ai loro genitori; questi avevano avvisato la polizia locale che, a sua volta, ha chiesto l’intervento dei militari italiani. Gli artificieri sono subito intervenuti e hanno fatto esplodere l’ordigno in condizioni di sicurezza.

Commentando quell’episodio, il colonnello Giulio Armando Lucia, comandante del 3/o alpini di Pinerolo e della Task force centre, aveva detto di essere “molto contento” che la segnalazione fosse partita da dei bambini. “Per noi è la situazione ideale: significa infatti che nell’opera di ricostruzione del Paese che ci vede impegnati c’é il pieno coinvolgimento della popolazione, anche attraverso l’elemento più significativo, che sono appunto i bambini”.

Rita Parrella

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.