DODICI PERSONE UCCISE A BAGHDAD DA UN’ESPLOSIONE VICINO BANCA CENTRALE

DODICI PERSONE UCCISE A BAGHDAD DA UN’ESPLOSIONE VICINO BANCA CENTRALE

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

Baghdad, 14 giu.Dodici persone sono rimaste uccise a Baghdad da un’esplosione nel centro della città, altre 30 sono rimaste ferite. L’esplosione si è verificata tra l’edificio della Banca centrale e il suk arabo, mentre impiegati bancari stavano lasciando lo stabile alla fine della giornata lavorativa. L’esplosione ha inoltre colpito un generatore da cui si sono sprigionate lunghe colonne di fumo, ha riferito la tv irachena.

Contemporaneamente, sono stati arrestati vari membri di una sospetta cellula terroristica legata al gruppo islamista di Ansar al-Sunna, in seguito all’incursione dell’esercito iracheno in una casa del quartiere di Karrada. Avevano a disposizione documenti, macchine fotografiche, un fucile da cecchino, computer portatili e 25.000 dollari.

L’operazione è avvenuta nel quadro delle misure che stanno prendendo le forze di sicurezza irachene in vista della riunione di domani, della prima riunione del Parlamento iracheno dopo tre mesi di tensioni politiche seguite alle elezioni. Dal voto primo in testa è emersa la lista laica Iraqiya dell’ex premier Iyad Allawi, (91 seggi), al secondo posto invece l’alleanza guidata dal premier uscente Nuri al-Maliki. Il Parlamento dovrà eleggere il presidente iracheno, il quale a sua volta invitera’ il leader del partito maggiore a formare il nuovo governo.

(Adnkronos)

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.