MONDIALI SUDAFRICA 2010: DA BOLOGNA A TORINO, L’ITALIA PRENOTA IL MAXISCHERMO

MONDIALI SUDAFRICA 2010:  DA BOLOGNA A TORINO, L’ITALIA PRENOTA IL MAXISCHERMO

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

ROMA, 13 GIU. – Un serpentone che attraversa la penisola legato da un fil rouge, anzi no, azzurro. E’ partito ufficialmente il countdown per la partita inaugurale degli azzurri di Lippi ai Mondiali in Sudafrica e saranno tanti gli italiani che seguiranno – complice il clima decisamente estivo – il battesimo della nazionale sui maxischermi all’aperto installati nelle piazze cittadine.

Questo grazie a una serie di iniziative spesso realizzate da comuni e privati, o con il supporto delle squadre di calcio locali. Sono in ogni caso ancora molte le realta’ locali che attendono la conclusione della fase eliminatoria per organizzare nuovi impianti dove mandare in onda lo show mondiale.

ROMA – Tutto pronto per tempo nella Capitale, dove gli uffici comunali hanno organizzato un maxischermo di 50 metri per consentire a circa 20 mila tifosi la visione in diretta delle partite di Sudafrica 2010. Luogo prescelto la splendida Piazza di Siena, all’interno di Villa Borghese. ”I tifosi – ha spiegato pochi giorni fa il sindaco Gianni Alemanno – potranno godere di una soluzione tecnica ai massimi livelli, in una situazione sicura e controllata”. Le partite dell’Italia potranno essere seguite anche al ‘Rock City‘, presso il Parco degli acquedotti, e al ‘Villaggio Noche de Roma‘, sulla pontina. Aperto ai tifosi anche il Roma Vintage al Parco san Sebastiano dove sara’ allestito una tv per seguire le principali gare dei mondiali.

[ad#Cpx Banner]

Nente maxischermo a piazza Vittorio invece, due i luoghi del tifo pero’ per le decine di africani che si ritroveranno nella capitale per tifare Camerun nella partita mondiale contro il Giappone. I supporter si sono dati appuntamento al centro culturale africano ‘New Entry’, in via Galilei, nei pressi di piazza Vittorio, nel quartiere multietnico dell’Esquilino. Alcuni di loro hanno annunciato che sosterranno la propria squadra anche indossando costumi etnici tradizionali oltre a portare con se’ bandiere e magliette dei campioni del Camerun. Altro punto di ritrovo per gli africani sara’ uno stabile occupato gia’ da alcuni anni da un gruppo di rifugiati eritrei ed etiopi, in via Collatina 385. All’interno saranno allestiti vari televisori, pronti per qualche centinaio di tifosi.

FIRENZE – Piu’ numerosi i maxischermi a Firenze, dove comune, privati e Fiorentina garantiranno insieme la visione su 6 schermi giganti. I fiorentini potranno cosi’ recarsi alla cosiddetta ‘spiaggetta’ dell’Arno, alla curva ‘Ferrovia’ dello stadio Artemio Franchi, a Piazzale Michelangelo, a Piazza Ghiberti, Piazza Poggi (Lungarni) o nei pressi di Campo di Marte. Un altro maxischermo e’ stato organizzato a Empoli nell’ambito della festa del Pd.

MILANO – Tutto pronto anche all’ombra della Madonnina, dove le prodezze degli azzurri potranno essere ammirate su un grande schermo a Piazza Duomo (anche se con audio fortemente ridotto), al Castello Sforzesco, Corso Como, Parco Sempione e nel piazzale della Stazione Centrale.

TORINO – Il sindaco Chiamparino ha organizzato una struttura a piazza San Carlo.

VENEZIA – Almeno per ora, nessun grande schermo verra’ organizzato nella citta’ lagunare, ma compensa Mestre, dove e’ stato attivato un grande sistema video con circa 400 posti. Nulla da fare invece, al di la’ di iniziative private e decisamente di portata ridotta, a Palermo, come anche a Bologna Cagliari e Genova. Nessuna struttura anche a Napoli, dove iniziative in questo senso potranno essere prese in considerazione verso la fase finale dei mondiali sudafricani.

Ansa

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.