SANTORO CONTRO BERLUSCONI, SCONTRI IN RAI

SANTORO CONTRO BERLUSCONI, SCONTRI IN RAI

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA, 10 GIU. – «Annozero è un cavallo che lei non è riuscito né a cavalcare, né a domare, né a comprare. Vediamo se ci sarà nel palinsesto della prossima stagione. Comunque sia è un cavallo che continuerà a correre». Dice Michele Santoro, nell’ultima puntata di Annozero.

E sentenzia: La nostra tv si riduce a questo: santi, carabinieri e puttane». Risponde poi a tono al premier, all’affermazione poi smentita, sulla possibilità di non firmare il contratto di servizio qualora rimangano in Rai trasmissioni faziose: “Che lo faccia. Che si riprenda tutti gli uomini che ha messo nella nostra azienda e così finalmente possiamo farci una bella partita Rai contro Mediaset e sono sicuro che questa partita la Rai la vince».

Intanto, il direttore della Rai, Mauro Masi, temporeggia sotto il pressing dei vicepresidenti e capigruppo che lo vogliono all’audizione in Commissione di vigilanza. Segnala che non potrà partecipare fino a che i lavori del cda sulla programmazione della prossima stagione non saranno conclusi. Il presidente Sergio Zavoli esplicita a chiare lettere il suo sconcerto: «Immaginando le domande che le verrebbero rivolte, comprendo, con questa astensione, che non sarebbe in grado di rispondere!» «Fuori dagli scherzi – conclude Morri – voglio davvero sperare che il direttore trovi il modo di non offendere il Parlamento rifiutandosi di affrontare i gravi problemi che investono la Rai».

Fabiana Palano

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.