BERTOLASO SI DIFENDE: MAI AVUTO PROPRIETÀ ALL’ESTERO. BERLUSCONI: NON C’È NESSUNA CRICCA

BERTOLASO SI DIFENDE: MAI AVUTO PROPRIETÀ ALL’ESTERO. BERLUSCONI: NON C’È NESSUNA CRICCA

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Bertolaso e Berlusconi in conferenza stampa ROMA, 9 GIU. – Dopo le accuse lanciate da alcuni quotidiani, secondo i quali l’imprenditore Diego Anemone gli avrebbe messo a disposizione una casa all’estero, Guido Bertolaso non tarda a difendersi: “Non ho mai avuto né la proprietà né la disponibilità di alcun immobile all’estero, né tanto meno sulla Costa Azzurra o a Montecarlo”. Il gran capo della Protezione civile bolla tutto come “nuova puntata della macelleria mediatica che mi vede coinvolto in vicende che sono destituite di qualsiasi fondamento”. Inoltre, aggiunge: “Le mie proprietà immobiliari sono facilmente deducibili dalla consultazione della denuncia dei redditi, già resa pubblica e ampiamente raccontata da tutti gli organi di stampa”.

Il sottosegretario di Stato, in merito alle notizie apparse stamane, preannuncia querele ”fino a superare qualsiasi record in materia”. “Ho già chiarito le vicende che mi sono state contestate dalla magistratura e ho offerto la mia piena disponibilità a fornire tutti gli ulteriori elementi utili a fare piena luce, ma non intendo assolutamente essere oggetto di questo stillicidio di notizie, che provengono da fonti diverse, pubblicate dai giornali con un tempismo sospetto”. Bertolaso, inoltre, passa all’attacco: “Non intendo essere quotidianamente processato e condannato dalla stampa sulla base di notizie assolutamente false, diffuse al solo scopo di diffamare. Ho già provveduto a presentare 20 iniziative giudiziarie per diffamazione contro altrettanti articoli ingiuriosi e continuerò fintanto che proseguirà questa vergognosa campagna mediatica contro la mia persona, finalizzata a distruggere una realtà che ha avuto l’apprezzamento, per la sua azione, da tutto il mondo”.

Sugli attacchi lanciati al responsabile della Protezione Civile, è intervenuto anche il premier Silvio Berlusconi, il quale ha difeso il suo Bertolaso: “Non c’è stata alcuna cricca, nulla di non positivo. Non c’è stata una sola azione di protesta degli imprenditori che hanno partecipato alle gare di appalto in Abruzzo e le hanno perse. Dispiace che si getti fango contro la Protezione Civile. Io non ho partecipato ad appalti né raccomandato alcuna azienda”.

Davide De Stavola

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.