L’AQUILA CELEBRA UN ANNO DAL SISMA DEL 6 APRILE. FISCHI PER IL MESSAGGIO DI BERLUSCONI

L’AQUILA CELEBRA UN ANNO DAL SISMA DEL 6 APRILE. FISCHI PER IL MESSAGGIO DI BERLUSCONI

[ad#Juice Banner]

L'Aquila dopo il terremotoL’AQUILA, 6 APR – Un anno fa, alle 3 e 32, un boato si spargeva nella valli ai piedi del Gran Sasso; questa notte, esattamente dodici mesi dopo quella tragica notte, nella piazza dell’Aquila c’è stato solo un lunghissimo silenzio. 25 mila persone sono rimaste col fiato sospeso, mentre venivano pronunciati i nomi degli aquilani che hanno perso la vita sotto le macerie. Un silenzio interrotto solo dai 308 rintocchi delle campane, uno per ciascuna delle vittime del terremoto.

È così che i cittadini abruzzesi hanno celebrato il primo anniversario del terremoto che ha messo in ginocchio l’Aquila e i suoi abitanti. Gli aquilani si sono ritrovati in tanti nelle strade: quattro cortei sono partiti da altrettanti quartieri della città e sono sfilati per il capoluogo abruzzese illuminando le sue vie con la quieta luce delle fiaccole e delle candele. La folla silenziosa, guidata in testa dai parenti delle vittime e dai comitati cittadini, si è infine raccolta nella Piazza del Duomo, quella stessa piazza in cui un anno fa si riversarono centinaia di persone ferite e terrorizzate e che oggi è invece il simbolo della volontà di ripartire, della forza d’animo degli aquilani.

Prima della fiaccolata, alle ore 22 si è tenuta nella chiesa di Anime Sante e nella piazza antistante una sessione straordinaria del Consiglio Comunale, alla quale hanno partecipato centinaia di cittadini e varie personalità istituzionali come la neo eletta presidente della Regione Lazio Renata Polverini, il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il capo della protezione civile Guido Bertolaso e il presidente del Partito Democratico Rosy Bindi. Fischi e contestazioni hanno più volte interrotto i lavori durante la lettura del messaggio del premier Berlusconi e del presidente del Senato Schifani. Applausi invece per la nota del Presidente della Repubblica Napolitano, che ha voluto ringraziare vigili del fuoco, protezione civile e tutti coloro che hanno offerto il proprio aiuto per i terremotati abruzzesi.

Fabio Tamburrini

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.