IRAQ, TELEOBIETTIVI SCAMBIATI PER LANCIARAZZI: 11 MORTI NELLA STRAGE DEGLI INNOCENTI

IRAQ, TELEOBIETTIVI SCAMBIATI PER LANCIARAZZI: 11 MORTI NELLA STRAGE DEGLI INNOCENTI

[ad#Juice Banner]

Washington, 6 APR. – Attraverso un video del sito collateralmurder.com è stato possibile ricostruire la dinamica dell’attacco aereo USA che il 12 luglio 2007 ha causato a Baghdad la morte di 11 persone. Le immagini provengono dalla telecamera di un elicottero Apache guidato da soldati americani.

Il fotografo della Reuter Namir Noor-Eldeen e il suo autista Saeed Chmagh camminano per le strade di in un quartiere sud-est della città quando una prima raffica di proiettili li raggiunge. Interviene il conducente di una macchina per soccorrerli: è colpito a sua volta, insieme ai due bambini che si trovano nell’abitacolo della sua vettura.

L’audio del filmato ci restituisce anche i commenti degli elicotteristi, tra cui “Guardate quei bastardi morti!” e ancora: “Forza, lasciateci sparare!”, dopo la richiesta di poter aprire il fuoco per la seconda volta. Infine, quando emerge che durante l’attacco due bambini sono rimasti uccisi:”E’ colpa sua, non doveva portare i bambini nella battaglia!”.

L’incidente sarebbe avvenuto a causa dello scambio dei teleobiettivi del reporter con dei lanciarazzi anti-carro. In risposta alle rivelazioni, il comando Usa ha diffuso un rapporto in cui si afferma che i dipendenti della Reuters non hanno fatto nulla per farsi riconoscere come giornalisti. Nessun provvedimento disciplinare nei confronti dei due piloti che non potevano sapere che stavano attaccando dei civili.

Sara Marini
[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

Leave a Reply

Your email address will not be published.