REGGIO EMILIA, RITROVATO IL TABACCAIO SCOMPARSO. LA FUGA VOLONTARIA DI ANDREA TAGLIAVINI

REGGIO EMILIA, RITROVATO IL TABACCAIO SCOMPARSO. LA FUGA VOLONTARIA DI ANDREA TAGLIAVINI

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

Andrea Tagliavini condotto dai carabinieri in casermaReggio Emilia, 5 aprileAndrea Tagliavini, il tabaccaio 48enne scomparso da Reggio Emilia il 20 marzo scorso è stato ritrovato ieri mattina dai carabinieri in un appartamento del centro storico. L’uomo era lucido e in ottime condizioni fisiche e ha confermato ai militari di essersi allontanato volontariamente.

Secondo quanto riferisce “Il Resto del Carlino” il tabaccaio non avrebbe retto psicologicamente alle gravi difficoltà economiche in cui versa l’attività commerciale della sua famiglia. A denunciare la scomparsa la mattina del 20 marzo scorso era stata la moglie che aveva spiegato che, nella mattinata del giorno prima, il coniuge si era allontanato dalla tabaccheria e alla richiesta di spiegazioni del padre aveva risposto che sarebbe ritornato per le 14. Da quel momento l’uomo si è dato alla macchia.

L’auto di Tagliavini fu trovata dopo pochi giorni nel parcheggio di via Cecati, e la scorsa settimana il padre aveva riferito ai militari che Andrea lo aveva contattato telefonicamente, dicendo che stava bene, che telefonava da una cabina di Rimini e che per Pasqua avrebbe fatto ritorno a casa.

Individuato l’uomo, alle 10 di ieri i carabinieri si sono presentati alla porta di appartamento del centro di Reggio Emilia e dopo le prime resistenze, Tagliavini si è arreso, ha aperto la porta ed è stato condotto dai militari in caserma, dove ha ricostruito l’intera vicenda.

BORedazione

[ad#Juice Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.