ESTERI, ATTENTATO TERRORISTICO ALLA METRO DI MOSCA. ALMENO 60 MORTI E CENTINAIA DI FERITI

ESTERI, ATTENTATO TERRORISTICO ALLA METRO DI MOSCA. ALMENO 60 MORTI E CENTINAIA DI FERITI

Mosca, i militari si recano sul luogo della tragediaMOSCA, 29 MAR – Erano le 7AM quando due esplosioni spaventose hanno scosso l’underground moscovita. Fumo, macerie e brandelli di carne umana hanno macchiato di rosso sangue le fermate centrali delle più importanti stazioni metropolitane moscovite.

Sono almeno cinquanta le persone morte nelle due esplosioni verificatasi alle prime ore del mattino in due differenti stazioni della metropolitana di Mosca, Lubianka e Park Culturi, entrambe centralissime e frequentatissime da pendolari. Decine i feriti.

Le esplosioni potrebbero essere “opera di kamikaze”: lo ha riferito Yuri Semin, procuratore di Mosca. Secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa russe, nell’attentato alla stazione della metro di Lubianka sono stati utilizzati almeno “tre chili di tritolo”. “E’ una catastrofe”, ha aggiunto il procuratore moscovita. Nella piazza della Lubianka è atterrato un elicottero per i soccorsi. GUARDA LE PRIME IMMAGINI DAL LUOGO DELLA TRAGEDIA

La linea della metropolitana moscovita Sokolniceskaia è attualmente interrotta in entrambe le direzioni, dalla stazione Sportinvanaia fino alla Komsomolskaia. Gli accessi alle stazioni sono bloccati. Numerose ambulanze e forze di polizia sono sul luogo degli attentati, dove si sentono ancora ululare le sirene. Traffico stradale in tilt nella zona. I feriti sono stati evacuati e trasportati d’urgenza negli ospedali della capitale con gli elicotteri. Le esplosioni hanno seminato il panico tra i passeggeri e la popolazione.

Le due esplosioni sono avvenute lungo la linea rossa Sokolniceskaia, che taglia in diagonale la città da nord est a sud est passando sotto il cuore della capitale, a due passi dal Cremlino e dalla piazza Rossa. La fermata Lubianka si trova a poche centinaia di metri, nell’omonima piazza, dove si trova la sede storica dei servizi di sicurezza, l’Fsb (l’ex Kgb). Le esplosioni si sono verificate nell’ora di punta: la prima alle 07.57 ora di Mosca (le 05.57 in Italia), la seconda quaranta minuti dopo.

Massimiliano Riverso

Leave a Reply

Your email address will not be published.