FERRARA, CATTEDRA DELL’ORRORE: BAMBINO UMILIATO DA MAESTRA PSICOPATICA

FERRARA, CATTEDRA DELL’ORRORE: BAMBINO UMILIATO DA MAESTRA PSICOPATICA

Ferrara, bambino seviziato a scuolaFERRARA, 26 MAR. – Denudato, malmenato e umiliato davanti ai suoi compagni di classe su ordine della maestra. Un nuovo caso di violenza tra i banchi di scuola scuote il rigido sistema didattico ferrarese. La vittima è un bambino di soli 6 anni, tuttora in stato confusionale, il quale sarebbe stato costretto a subire punizioni dai suoi compagni di un noto asilo pubblico, su decisione della ‘barbara’ maestra che poi lo denudava lasciandolo al centro della classe. Il piccolo é stato successivamente trasferito in un’altra scuola materna, mentre l’insegnante si è dimessa ed è indagata dalla procura minorile per maltrattamenti verso fanciulli.

LA BARBARIA – Il bambino, secondo la descrizione del corpo insegnante, pare fosse particolarmente vivace e il 5 marzo i genitori sono stati convocati d’urgenza dalla direttrice scolastica per discutere sulla delicata situazione comportamentale del figlio. Avrebbero ricevuto un documento che attestava un disturbo della sfera emozionale, con comportamenti aggressivi verso i compagni e atteggiamenti “di sfida, anche a livello fisico” nei confronti di maestre e educatrici. Ai genitori fu successivamente chiesto di concordare una visita da un neuropsichiatra infantile.

Tre giorni dopo la famiglia chiese al dirigente del circolo didattico il trasferimento in un’altra materna, scoprendo allora, proprio dalle dichiarazioni della dirigente, la barbaria a cui era sottoposto il figlio. Il racconto è veramente agghiacciante: la maestra dimissionaria per farsi ubbidire, fermava il piccolo e lo faceva picchiare da tutti altri bambini, lasciandolo poi solo in una stanza con addosso solo le mutandine. Quante volte sia successo, per ora, non è possibile quantificarlo. A parlare delle violenze per la prima volta era stato il migliore amico del bambino.

Oltre al trauma che sta vivendo il bambino oggetto delle violenze, fisiche e psicologiche, è stata aperta dalla Procura dei Minori di Bologna un’apposita inchiesta, mentre la maestra verrà indagata per maltrattamenti verso minori.

Massimiliano Riverso

Leave a Reply

Your email address will not be published.