ALCOA, RIAPERTO L’AEROPORTO DI CAGLIARI DOPO GUERRIGLIA TRA FORZE DELL’ORDINE E OPERAI

ALCOA, RIAPERTO L’AEROPORTO DI CAGLIARI DOPO GUERRIGLIA TRA FORZE DELL’ORDINE E OPERAI

[ad#Google Adsense Banner City]

CAGLIARI, 29 GENN.E’ stato riaperto questa mattina, alle ore 13,45, l’aeroporto di Cagliari Elmas, bloccato per tutta la mattinata per motivi di ordine pubblico a causa delle proteste degli operai dell’acciaieria Alcoa di Portovesme; i lavoratori temono per la perdita del loro posto di lavoro. Numerosi i voli in arrivo e in partenza cancellati o dirottati su altri scali.

In mattinata, momenti di tensione fra lavoratori che tentavano di raggiungere la pista principale e forze dell’ordine in assetto antisommossa. Infine, in tarda mattinata lo sblocco delle piste, dopo la notizia, comunicata dal prefetto di Cagliari, Giovanni Balsamo, che l’incontro previsto tra azienda e governo, è stato anticipato dal 5 al 2 di febbraio.

Per il 2 febbraio faremo un biglietto di sola andata e non torneremo da Roma se non ci sarà data la garanzia che lo stabilimento continuerà la produzione dell’alluminio.” hanno proclamato gli operai, scusandosi anche per i disagi causati ai passeggeri in arrivo/partenza da Cagliari.


Proteste non solo a Cagliari: anche a Venezia, i lavoratori di Alcoa sono scesi in sciopero dalle 6 ed i cancelli del sito produttivo di Fusina sono stati bloccati per impedire il transito di camion merci; la tensione è notevolmente aumentata quando, per bocca del segretario Fiom Cgil, Giorgio Molin, l’azienda ha tentato di far chiudere i cancelli al fine di impedire il ricambio dei lavoratori che si alternano nella protesta.

Anche il ministro del Lavoro, Sacconi, esprime comprensione per le proteste dei lavoratori pur chiedendo loro di non creare disagi a terzi, ovvero i cittadini che viaggiano. Il ministro ha poi ribadito l’impegno del governo affinché l’azienda statunitense continui la produzione di acciaio in Italia.

Antonio Ricucci

[ad#Google Adsense Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.