PARMA: AUTOTRASPORTATORE BARTOLINI MUORE CARBONIZZATO. JEAN SEBASTIEN LEJEAUX

PARMA: AUTOTRASPORTATORE BARTOLINI MUORE CARBONIZZATO. JEAN SEBASTIEN LEJEAUX


PARMA, 18 GEN.
– Si chiamava Jean Sebastien Lejeaux, aveva 30 anni, il ragazzo francese residente a Viarolo (PR) rimasto vittima di un tragico incidente questa mattina a Parma.

Jean Sebastien di mestiere faceva il trasportatore per la ditta Bartolini. Proprio quel furgoncino su cui viaggiava ogni giorno per lavoro, è diventato per lui una prigione di fiamme dalla quale non è riuscito a liberarsi, morendo carbonizzato.

Vediamo la dinamica dell’incidente, avvenuto alle ore 5,30 di questa mattina in Via Silvio Pellico, di fronte al Palazzetto dello Sport di Parma. Il furgone si dirigeva verso via La Spezia quando, forse per un colpo di sonno del conducente, ha sbandato sulla sinistra andando a schiantarsi contro la cancellata di un condominio. Prima dell’urto finale l’automezzo ha abbattuto un cartello stradale e un palo della linea del filobus.

Nell’impatto, il furgoncino è andato a fuoco e il guidatore non è riuscito ad uscire dall’abitacolo. Anche i vigili del fuoco, accorsi immediatamente, non sono riusciti ad estrarre il ragazzo dalle lamiere prima che le fiamme devastassero il veicolo. Quando finalmente l’incendio è stato domato, il corpo del giovane era completamente carbonizzato, tanto che l’identificazione è stata possibile solo dopo alcune ore.

Quella di Jean Sebastien Lejeaux è l’ennesima morte sul lavoro tra gli autotrasportatori. Sulle dinamiche dell’incidente indaga anche la polizia di stato.

Isabella Baricchi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.