BERGAMO, LEUCEMIA FULMINANTE UCCIDE LA 19ENNE FEDERICA ALBERGONI

BERGAMO, LEUCEMIA FULMINANTE UCCIDE LA 19ENNE FEDERICA ALBERGONI

BERGAMO, 27 DIC. Una ragazza di 19 anni, Federica Albergoni, è deceduta la notte di Natale per una leucemia fulminante agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove era ricoverata da meno di 24 ore.

Da alcuni giorni la bella ragazza di Albino, un piccolo borgo della bergamasca, non si sentiva molto bene: ai genitori, Maurizio e Maria, aveva raccontato di essere un pò affaticata. Sembrava un’influenza passeggera, invece mercoledì notte un terrificante mal di testa l’ha convinta a svegliare il padre e a farsi accompagnare al pronto soccorso. In poche ore le sue condizioni di salute sono improvvisamente peggiorate, fino al decesso, avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì.

I tentativi dei medici di strapparla alla morte si sono rivelati inutili. Il referto non lascia spazio ai dubbi: la ragazza è morta per una leucemia fulminante dovuta a una emorragia celebrale.

Federica era una ragazza sana; solo venti giorni fa si era sottoposta a un esame del sangue, che non aveva riscontrato alcun valore anomalo. Figlia unica, dopo la scuola aveva iniziato a lavorare come parrucchiera.

In queste ore sono tanti gli amici e i parenti che stanno sfilando nella camera ardente allestita nell’abitazione di via fratelli Cervi. Tra loro, anche il fidanzato Francesco, 19 anni, con cui Federica sarebbe andata presto a vivere. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa parrocchiale di Albino.

IL RAGAZZO: “ERA IL PERIODO PIU’ BELLO DELLA SUA VITA «Era il periodo più bello della sua vita. La mia Federica lo diceva sempre: ho proprio tutto quello che voglio». Francesco, 19 anni, ricorda in questo modo la sua amata “Fefe” all’Eco di Bergamo. Federica, appassionata di danza moderna, stava per andare a vivere con lui e aveva deciso di lanciarsi nel mondo del lavoro, in un negozio di parrucchiera. Da venerdì, gli amici, in centinaia, anno reso omaggio alla ragazza, lasciando una miriade di messaggi soprattutto sul web.

Su facebook, fra le prime a dirle «Ciao Cucciola», c’era la cugina Michela. Alessandra, che quest’estate ha perso il suo fidanzato Michael, di 20 anni, in un tragico incidente stradale a Vertova, scrive a entrambi: «Ciao angioletto, salutami anche Federica, e ogni tanto dateci un occhio, mi raccomando… Vi voglio bene».

M.Riverso

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.