SAN BONIFICIO, ANDREA CATENAZZO UCCISO DOPO UNA BANALE LITE CONDOMINALE

SAN BONIFICIO, ANDREA CATENAZZO UCCISO DOPO UNA BANALE LITE CONDOMINALE

VERONA, 27 DIC. – Cala il sipario sull’omicidio di Andrea Catenazzo, il 39enne ucciso con un colpo di pistola ieri sera nel cortile della sua abitazione di San Bonifacio, in provincia di Verona.

Ad ucciderlo sarebbe stato il suo vicino di casa, Giovanni Mazzone, 39 anni, che nell’ultimo periodo discuteva spesso con la vittima per questioni legate proprio alla gestione condominaiale.

L’episodio si sarebbe consumato in pochi istanti: ieri sera i due si sarebbero casualmente incontrati in cortile ed avrebbero iniziato a discutere.

Dalla civile discussione al furioso alterco il passo è stato breve: Mazzone, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe quindi estratto la pistola dalla tasca dei pantaloni ed avrebbe fatto fuoco contro Catenazzo, colpendolo al petto ed uccidendolo sul colpo.

M.Riverso

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.