MORTE BRENDA, SPUNTA SUPER TESTIMONE: “IN CASA C’ERANO TRE UOMINI”

MORTE BRENDA, SPUNTA SUPER TESTIMONE: “IN CASA C’ERANO TRE UOMINI”

[ad#Google Adsense Banner City]

ROMA, 30 NOV. – “Quella notte, prima che Brenda arrivasse, tre uomini sono entrati con la chiave a casa sua e l’hanno aspettata dentro“. E’ quanto ha riferito a ‘Chi l’ha visto?’ una persona che dice di sapere ciò che accadde nella notte del 20 novembre in via Gradoli, nelle ore, cioé, in cui venne uccisa, sospettano gli inquirenti, la transessuale coinvolta nel caso Marrazzo. Il testimone è stato definito “molto attendibile” nel corso della trasmissione.

Abbiamo paura dei carabinieri, di uno di quelli coinvolti nel caso Marrazzo. Uno di loro era fidanzato con un trans”. Ad affermarlo è una persona nel corso della trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ andata in onda stasera su Rai Tre. La persona, non ripresa in volto, con voce camuffata ma con lo spiccato accento sudamericano, ha raccontato di tre uomini che sarebbero entrati nell’appartamento del transessuale Brenda la notte della sua morte, il 20 novembre scorso. “Sono entrati con le chiavi – ha affermato – tra l’una e le due di notte, quando Brenda non era in casa. Quando Brenda è rientrato li ha trovati lì”. La persona ha pronunciato anche i nomi di chi ha raccontato questo particolare ma la redazione di ‘Chi l’ha vistò ha deciso di coprire i nomi con un sibilo sonoro in quanto si tratta di “una questione estremamente delicata”, come ha affermato la conduttrice Federica Sciarelli in studio. Nell’intervista ha inoltre affermato che nell’ambiente dei trans nessuno ha il coraggio di parlare per paura: “sono tutti minacciati”, ha affermato.

Leggo.it
[ad#Google Adsense 234 x 60 Right]

Leave a Reply

Your email address will not be published.