NO-B DAY, I LEADER GIÙ DAL PALCO. BLOGGER ANTI-SILVIO SCENDONO IN PIAZZA

NO-B DAY, I LEADER GIÙ DAL PALCO. BLOGGER ANTI-SILVIO SCENDONO IN PIAZZA

[ad#Google Adsense Banner City]

ROMA, 19 NOV. I politici giù dal palco. Voce a costituzionalisti e studenti, immigrati e intellettuali, licenziati e precari, ai ragazzi di Corleone e a quelli di “Ammazzateci tutti”. Sullo sfondo, la difesa della Costituzione e del presidente della Repubblica. E poi musica, artisti di strada e carri allegorici. Le segreterie dei partiti che aderiscono al “NoBerlusconiday” ci hanno provato a “imporre” l’intervento dei loro leader. Ma nel vertice organizzativo di ieri pomeriggio l’hanno spuntata i giovani blogger del comitato promotore che la manifestazione del 5 dicembre a Piazza del Popolo hanno ideato e programmato.

“Dato che il filo conduttore sarà il no-Berlusconi, la presenza sul palco di Antonio Di Pietro ci sembrava naturale e scontata, al di là del suo ruolo di politico” racconta Paola Calorenne, responsabile giovani dell’Idv e trait d’union con gli organizzatori. “Alla fine si è deciso che nessun politico salirà sul palco. Ma saranno ammesse le bandiere e i gazebo. Noi con i nostri per la raccolta firme su acqua pubblica, no al processo breve e al nucleare”. Il portavoce del “Noberlusconiday”, Massimo Malerba, può cantare vittoria: “Non avremmo mai consentito la presenza di politici sul palco, avrebbe caratterizzato la manifestazione e noi non lo vogliamo. La Costituzione e il presidente della Repubblica sono il nostro unico baluardo. È in difesa dell’una e dell’altro che ci stiamo mobilitando”.

Redazione
[ad#Google Adsense 234 x 60 Right]

Leave a Reply

Your email address will not be published.