CUCCHI: MASSACRATO IN CELLA DA TRE SOGGETTI MISTERIOSI, MA NON ERANO CARABINIERI

CUCCHI: MASSACRATO IN CELLA DA TRE SOGGETTI MISTERIOSI, MA NON ERANO CARABINIERI

[ad#Google Adsense Banner City]

ROMA, 18 NOV – ”Erano in tre a picchiare, ma non carabinieri”. E’ quanto dichiarato ai pm romani dall’unico teste dell’aggressione a Cucchi. E’ S.Y un detenuto del Gambia, che era con Stefano Cucchi, il 16 ottobre, in una cella di sicurezza del tribunale di Roma, per l’udienza di convalida del fermo. Sulla presunta aggressione, S.Y. afferma:”l’hanno aggredito, gli hanno dato un calcio… carabinieri…”. Poi, a domanda se siano stati i militari dell’arma,risponde:”no gli accompagnatori…”.

Redazione
[ad#Google Adsense 234 x 60 Right]

APPRFONDIMENTI  Bologna, sequestro record al concerto di Roger Waters

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.