Schettino affonda anche in tv. Flop intervista scandalo su Canale 5

Schettino affonda anche in tv. Flop intervista scandalo su Canale 5

MILANO, 12 LUGLIO – La famigerata intervista per la quale Francesco Schettino sarebbe stato pagato ben 50mila e che ha fatto gridare giustamente allo scandalo si è risolta in un buco nell’acqua in termini di share.

La puntata di Quinta Colonna andata in onda martedì scorso, nella quale appunto è stata trasmessa l’intervista in cui Schettino ha da dato la sua versione dei fatti, ha registrato soltanto 1.769.000 spettatori per uno share del 10,36%. Un risultato peggiore di quello ottenuto nella prima puntata, che già aveva fatto gridare al flop. Anzi, sul web era corsa la voce che la trovata di invitare Schettino al talk show condotto da Salvo Sottile fosse una mossa azzardata per risollevare gli indici d’ascolto. Invece, “la versione di Franco” ha trascinato ancora più a fondo le sorti del programma.

Ha vinto il boicottaggio del web, quindi: ieri erano parecchio quotati su Twitter gli hastag #nonguardoschettino e #BoicottaQuintaColonna, mentre la blogger Selavaggia Lucarelli aveva invitato tutti «su un altro canale, cazzo!».

Salvo Sottile non è rimasto in silenzio e ha esposto anche lui su Twitter le sue convinzioni. Se prima aveva affermato che Schettino non era stato pagato per l’intervista, ieri il conduttore ha optato per la difesa a spada tratta della decisione di invitare il comandante: «Rivendico la scelta di mandare in onda Schettino, perché era una notizia». Non solo: Sottile si appella ai sacrosanti diritti di autodifesa e libertà di parola, anche quando si tratta dei soggetti «più indifendibili». Infine, il conduttore non ritiene affatto che il suo Quinta Colonna abbia fatto un flop, ma che abbia riscosso «ascolti in linea con la rete televisiva», denunciando una vera e propria «campagna di odio organizzata da selvaggi manipolatori della realtà».

Per Schettino, però, la vicenda non si esaurisce in uno share decisamente fallimentare, in quanto il procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio,  in una dichiarazione riportata da La Stampa si è detto «sconcertato e imbarazzato» per la versione dell’incidente fornita in tv dal comandante. Secondo Verusio, il comandante della Costa Concordia mente sapendo di mentire: «All’indomani dell’arresto ammise “di aver fatto una cazzata” e ora si dipinge come il comandante perfetto che non è pentito di nulla».

Video intervista integrale al comandante della Costa Concordia Francesco Schettino

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=z_2sfmbJ2Pc[/youtube]

Giovanni Gaeta
giogaeta@interfree.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.