Lapo Elkann preso dal suo yacht, dimentica una 500 all’aeroporto

MILANO, 20 LUGLIO –  E’ stato fidanzato per tre lunghi anni con la cugina Bianca Brandolini d’Adda. Si è presentato a Cannes con la sua ultima fiamma, la modella ed attrice cinese, Zhu Zhu. Lui è Lapo Elkann. Il noto rampollo di casa Agnelli, continua le vacanze estive a bordo del suo yacht vintage, come ama definirlo lui, completamente ristrutturato.

Infatti recentemente aveva dichiarato: “Mi piace sorprendere, e per questo passerò l’estate al mare”.

Cosa ci sia di tanto sorprendente rimane ignoto. Così dalle acque di Pantelleria, è giunto fino a quelle dell’isola pontina di Ponza. Senza la sua ultima fidanzata, ma in compagnia di amici.

Lapo sembra divertirsi e anche parecchio. Si impegna in esercizi ginnici e di resistenza sotto lo sguardo di una spettatrice bionda. Gli altri ospiti della barca non sono da meno, addirittura c’è chi si abbassa il costume, mostrando il lato b ai fotografi. Davvero di classe.

Così coinvolto dalle sue vacanze, talmente interessanti ed innovative, Lapo si è dimenticato una Fiat 500 verde militare – il colore dice tutto – , nuova di pacca, all’aeroporto di Milano Linate.

La macchina, in sosta da giorni, viene sequestrata dalla polizia e condotta in un deposito.

Risulta, però, aperta, e con le chiavi inserite nel cruscotto. Dentro ci sono anche delle infradito, un albero genealogico ben dettagliato e infine dopo i dovuti controlli, gli agenti hanno scoperto che l’auto appartiene a Lapo Elkann.

Il noto proprietario, dopo qualche giorno, ha mandato un’assistente per ritirare la vettura.

Riesce difficile da immaginare come si possa dimenticare un’auto, evidentemente la 500 non è abbastanza memorabile per Lapo, ma soprattutto un albero genealogico…avrà forse crisi d’identità?

Flavia Pugliese
dot.flaviapugliese@yahoo.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>