CINEMA | Che bella giornata: recensione e trailer del film

CINEMA | Che bella giornata: recensione e trailer del film

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

BOLOGNA, 31 DICEMBRE – Checco (Checco Zalone) è un addetto alla sicurezza del Duomo di Milano che viene sedotto da Farah (Nabiha Akkari), una studentessa araba che sta organizzando un attentato alla Madonnina. L’uomo e la sua famiglia pugliese danno origine a una serie di gag che mettono in ridicolo i terroristi e gli stereotipi su di loro ma anche i difetti tipicamente italiani.

Il film è stato accusato di essere politicamente scorretto – alcune battute fanno riferimento alla mancanza di ideali dei soldati impegnati nelle missioni di pace all’estero – ma il regista Gennaro Nunziante si difende affermando che al Sud il tema è particolarmente sentito: le famiglie che hanno perso i loro cari perché coinvolti nel mantenimento dell’ordine in Paesi stranieri sconvolti da guerre e terrorismo sono infatti numerose. Tuttavia questi militari vengono visti come eroi perché, pur di “pagare il mutuo di casa”, si sono arruolati rendendosi disponibili per sanare situazioni di emergenza che coinvolgono popolazioni straniere. Nel film anche il padre di Checco, Nicola (Rocco Papaleo), è un membro dell’esercito di stanza in Iraq, ma preferisce trovarsi in una zona calda piuttosto che a casa con la moglie Anna (Annarita del Piano).

Secondo Zalone, al suo secondo film dopo lo straordinario successo del suo esordio Cado dalle nubi (oltre 14 milioni al box office), “lo sberleffo è nei riguardi di noi occidentali” – anche se i terroristi verranno messi fuori gioco in modo molto anomalo. In attesa di vedere se con “Che bella giornata” bisserà il consenso di pubblico ottenuto con il suo primo film, il comico pugliese dice di sentire la nostalgia per il palcoscenico – ha esordito nel programma televisivo Zelig – e di non meritare assolutamente certi paragoni con il grande Alberto Sordi.

Guarda il trailer:

[youtube width=”610″ height=”344″]http://www.youtube.com/watch?v=AZ3dKcXw2co[/youtube]

Sara Marini

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.