Il 21 Giugno 2011 tutti a Bologna per la Giornata Nazionale contro la Leucemia

Il 21 Giugno 2011 tutti a Bologna per la Giornata Nazionale contro la Leucemia

BOLOGNA, 18 GIUGNO – La ricerca contro l’incubo leucemia, appaga sempre di più le nostre speranze, grazie ai numerosi progressi fatti dai ricercatori e dai risultati delle nuove terapie. “Tra 10 anni l’80% delle malattie sarà curabile”.

La sesta Giornata Nazionale per la lotta contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma si terrà il 21 Giugno a Bologna grazie ovviamente all’AIL, al generoso contributo offerto per il secondo anno dalla Confcommercio Ascom Bologna e al sostegno del Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

La giornata sarà un evento formativo ed interessante. Nell’Auditorium dell’Università di Bologna si terrà un seminario moderato da Sante Tura, Presidente di BolognAIL, e da Michele Baccarani, Direttore dell’Istituto di Ematologia e Oncologia Medica “L. e A. Seràgnoli”. Il seminario sarà principalmente tenuto in forma dialogativa permettendo a pazienti e parenti di interagire e confrontare le proprie idee con gli specialisti riguardo “Le cellule staminali nella cura delle malattie del sangue”, argomento e titolo del seminario. L’iniziativa permetterà così ai pazienti di ascoltare esperienze di altri e ricevere risposte e consigli immediati.

Le procedure innovative che prevedono l’uso delle cellule staminali, sono state principalmente scoperte e portate avanti grazie al contributo di più di 600.000 euro che BolognAIL ha destinato lo scorso anno al progetto di ricerca sui tumori del sangue. Durante il seminario verrà dato modo a chiunque di capire i principi delle cure innovative e tutto quello che ne segue.

In serata è prevista la Premiazione della 1ª Edizione del Concorso Take… Action”. Nel corso della manifestazione saranno proiettati 20 spot, intenti a sensibilizzare le persone nella lotta contro la leucemia, realizzati da giovani creativi dai 18 ai 35 anni. I registi vincitori saranno due e avranno come premio un opportunità di lavoro in ambito audiovisivo. Nella giuria spiccano i nomi di Pupi Avati e Lucio Dalla, principali testimonal del concorso.

”Con questa Giornata vogliamo accendere i riflettori sulle malattie ematologiche e sottolineare il ruolo fondamentale svolto dall’AIL soprattutto in un momento come questo, di carenza di fondi pubblici destinati alla Sanità”, afferma Franco Mandelli , Presidente dell’AIL, ”è necessario il sostegno di tutti per consentire alla nostra associazione di continuare ad esistere e lavorare per portare avanti iniziative in favore dei pazienti con malattie ematologiche”.

Gli avanzamenti della ricerca hanno consentito e continueranno a consentire alla maggioranza dei pazienti affetti da tumori del sangue di vivere più a lungo.

Questo potrebbe cambiare in un futuro prossimo, perché oltre al miglioramento della qualità della vita, le nuove terapie puntano alla cura definitiva della patologia.

In occasione di questa giornata, il 21 Giugno dalle ore 8 alle ore 20, l’AIL offrirà la possibilità di chiamare il numero verde speciale 800-226524 per parlare con i migliori Ematologi italiani. Per qualsiasi informazione sull’evento consultate pure il sito www.ail.it.

Susanna Soliman

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.