BOLOGNA SI TRASFORMA NEL GRANDE FRATELLO: TELECAMERE OVUNQUE PER GARANTIRE MAGGIOR SICUREZZA

BOLOGNA SI TRASFORMA NEL GRANDE FRATELLO: TELECAMERE OVUNQUE PER GARANTIRE MAGGIOR SICUREZZA

BOLOGNA, 15 NOV. L’assessore alla mobilità Simonetta Saliera ha annunciato un progetto di installazione di impianti di videosorveglianza nelle fermate di attesa di autobus e taxi. La proposta si inserisce in un piano perseguito dal Comune di Bologna per assicurare maggior sicurezza ai cittadini, bisogno molto sentito e sempre crescente nella comunità.

Le telecamere sono già state montate sugli autobus dell’Atc, ma si prevede che tutte le apparecchiature saranno munite di un sistema di videosorveglianza proprio per garantire maggiori controlli.

L’opposizione bolognese ha attaccato l’assessore giudicando la proposta come parziale e insufficiente in quanto garantirebbe la sicurezza solamente dell’autista e non degli utenti. Simonetta Saliera su questo punto ha ribattuto che il controllo è anche nelle zone adiacenti il posto di guida.

Oltre a ciò, l’assessore, con dati alla mano, ha potuto mostrare che sono calati sensibilmente gli episodi incresciosi di violenza, maleducazione e inciviltà sui mezzi pubblici rispetto al 2008.

Margherita Gombi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.