Sanità, la mancata disdetta delle prenotazioni allunga liste d’attesa

Sanità, la mancata disdetta delle prenotazioni allunga liste d’attesa

BOLOGNA, 3 NOVEMBRE – Da tempo si registra un incremento delle liste di attesa per l’erogazione di prestazioni sanitarie effettuate dal Servizio sanitario regionale. È la denuncia di Galeazzo Bignami (Pdl) a giudizio del quale “una delle cause dell’incremento delle liste è attribuibile al fatto che vi siano utenti che, pur avendo prenotato la prestazione o l’esame, non si presentano il giorno fissato”.

[ad#Cpx 300 x 250][ad#HTML-2]

In un’interrogazione presentata alla Giunta, il consigliere regionale, considerato le negative ripercussioni di tali comportamenti sulla collettività, chiede una valutazione sul fenomeno delle mancate disdette e vuole sapere quali iniziative intenda assumere o abbia già assunto per porvi rimedio.

Bignami domanda inoltre a quanto ammonti, secondo le stime della Giunta, il danno determinato dal mancato svolgimento di prestazioni ed esami non svolti per l’assenza del paziente prenotato e sollecita “l’introduzione di strumenti utili a favorire la disdetta della prenotazione, ipotizzando anche il pagamento della prestazione, in una misura pari al 50% della prestazione stessa, nel caso l’utente abbia prenotato la prestazione senza poi presentarsi”.

Sabrina Brandone

Leave a Reply

Your email address will not be published.