PIANO METROPOLITANO: LA SINISTRA BOCCIA IL COMITATO DI SAGGI. DELBONO ATTAPIRATO

PIANO METROPOLITANO: LA SINISTRA BOCCIA IL COMITATO DI SAGGI. DELBONO ATTAPIRATO

BOLOGNA, 17 NOV. – La sinistra, in consiglio comunale, boccia il comitato di ’saggi’ chiamato a guidare il Piano strategico metropolitano voluto da Comune, Provincia e Regione.

Libero Mancuso di ‘Sinistra per Bologna’ ha espresso preoccupazione sul fatto che la strategia di rilancio della città “venga affidata ai privati proprio dai principali luoghi della politica cittadina, provinciale e regionale” e ha affermato che si tratta di “una scelta che potrebbe suonare come un impoverimento delle prerogative istituzionali del consiglio comunale”. È intervenuto anche Sconciaforni, capogruppo Prc: “All’interno di questo comitato è assente la voce del mondo del lavoro e dei lavoratori ovvero di chi la crisi la subisce, mentre sono ampiamente rappresentate le istanze di chi questa crisi l’ha provocata”, ha sottolineato, spiegando che “è inquietante che questi soggetti si candidino a dire il futuro della città“. Dunque, ha proseguito Sconciaforni, “auspico che non venga espropriato di questa discussione fondamentale il Consiglio comunale, l’unica istanza rappresentativa di tutti i cittadini”.

Il sindaco Delbono, che già in mattinata aveva risposto alle critiche dei leader di Fiom e Cgil, si è detto “stupito di queste differenti osservazioni perché sono cose di cui abbiamo parlato tutti in campagna elettorale”. Aspetti, ha aggiunto il primo cittadino, “che hanno come fine l’aumentare gli spazi di confronto, discussione e contributo del dibattito in città“.

Giusy Gullo

APPRFONDIMENTI  Formentera: cosa visitare e provare nell'isola amata dai bolognesi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.