Lavoro in Emilia-Romagna: un nuovo bando aiuta giovani e imprese

Lavoro in Emilia-Romagna: un nuovo bando aiuta giovani e imprese

BOLOGNA,  24 Maggio – In un panorama occupazionale che ultimamente è avaro di buone notizie, qualcosa sembra finalmente muoversi in Emilia Romagna, sia per i datori di lavoro che per i tanti giovani che  un lavoro lo stanno ancora cercando. È infatti appena stato inaugurato il piano straordinario per l’occupazione dei giovani, che durerà fino al 31 gennaio 2013. Questo programma rappresenterà un grosso incentivo per tutte le aziende che hanno intenzione di assumere o stabilizzare giovani tra i 18 e 34 anni, ai quali la Regione ha destinato un totale di 20 milioni di euro.

Obbiettivo principale del progetto, stando all’assessore regionale al lavoro Patrizio Bianchi, è creare nuova occupazione e quindi aiutare la crescita in una situazione in cui anche molti giovani laureati, spulciando tra le varie offerte, spesso tendono a dover cercare lavoro part-time, stage e contratti a progetto. I numeri parlano poi di incentivi di 7 mila euro alle aziende per le assunzioni di uomini a tempo indeterminato e 8 mila per le donne. Per far trasformare un contratto di apprendistato in lavoro a tempo indeterminato verranno poi stanziati 3 mila euro per gli uomini e 4mila per le donne, mentre per trasformare altri tipi di contratto saranno destinati rispettivamente 6 mila e 7 mila euro.

Per fare domanda per i finanziamenti le aziende devono rivolgersi alla propria Provincia in seguito alle assunzioni e trasformazioni del contratto avvenute tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2012 e dovranno prevedere retribuzioni lorde minime di 15mila euro all’anno. Quindi sia che siate dirigenti di azienda, o giovani in cerca di lavoro part-time o fisso, questo nuovo bando rappresenta una notizia rassicurante per il vostro futuro professionale.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.