Il presidente Martin Schulz saluta Bologna

Il presidente Martin Schulz saluta Bologna

BOLOGNA, 25 FEBBRAIO – “Le parole pronunciate dal presidente Schulz sono di straordinaria importanza, per il contenuto in sé ma anche perché pronunciate da una persona fortemente convinta del dover costruire un’Europa basata sulla convivenza e sulla pace vera, reale”. Il presidente dell’Assemblea legislativa, Matteo Richetti, partecipa all’incontro nella Sala consiliare del Comune di Marzabotto, ospite il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, cui segue l’omaggio al Sacrario dei Caduti e la visita alla Scuola di Pace e ai luoghi dell’eccidio nazista all’interno del Parco storico di Monte Sole.

“Le atrocità che si sono compiute a Marzabotto durante la Seconda guerra mondiale – prosegue Richetti- sono figlie della logica dell’odio, della divisione, del conflitto che prevale sul dialogo, e non si faccia oggi l’errore di puntare a un rafforzamento dell’Europa che sia solo economico e non anche politico, culturale e sociale”. E ancora di più in questo contesto, “le parole di perdono venute dai famigliari delle vittime delle stragi naziste- sottolinea il presidente dell’Assemblea- rappresentano basi solide su cui rifondare il concetto di coesione e crescita europea”.

“Il messaggio chiaro che arriva oggi da Marzabotto per le nuove generazioni- chiude il presidente dell’Assemblea legislativa regionale – è sì quello di costruire e di fare memoria, ma anche quello di un impegno pieno, attivo e concreto per costruire una società inclusiva, migliore”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.