Bologna, l’emergenza neve costa caro al Comune. Oggi scuole aperte, incubo stalattiti

Bologna, l’emergenza neve costa caro al Comune. Oggi scuole aperte, incubo stalattiti

Bologna, previsti 40 cm di neve per il fine settimana

BOLOGNA, 7 FEBBRAIO – Il freddo siberiano sta costando caro al Comune di Bologna: “30.000 euro all’ora e qualche milione di euro in più” rispetto a quanto previsto dal Piano neve”. Luca Rizzo Nervo, assessore alla Protezione Civile, fornisce una stima provvisoria dei costi legati alle operazioni messe in atto dall’amministrazione Merola in questi giorni di emergenza neve.

In commissione Affari Generali Rizzo Nervo sottolinea che per il momento non si attingerà al fondo di due milioni di euro stanziato dalla Regione Emilia Romagna nella seduta di sabato scorso, decisione legata in parte alle condizioni critiche in cui versano alcuni paesi della Romagna, rimasti completamente isolati, e in parte alle future spese da sostenere per la manutenzione delle strade e per l’acquisto di ulteriori quantitativi di sale.

Scuole aperte. Centrali termiche ok
Marilena Pillati, assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Bologna, ha annunciato la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado nonostante le previsioni meteo fornite dall’Arpa indichino la presenza di possibili nevicate nel corso della giornata odierna e di un peggioramento delle condizioni verso il fine settimana. ”Tutte le centrali termiche delle scuole – ha concluso l’assessore – sono rimaste accese nei giorni scorsi per evitare danni alle tubature e i lavori per liberare gli accessi agli edifici sono in corso”.

Incubo stalattiti di ghiaccio
Carlo Di Palma, comandante della polizia municipale di Bologna, è intervenuto in commissione su alcuni problemi relativi alla pubblica sicurezza: “I privati devono intervenire o quantomeno creare percorsi protetti con fettucce. Noi abbiamo a disposizione due autoscale per le situazioni di emergenza legate alle stalattiti di ghiaccio”. Fa poi un appello a tutti cittadini: “Stendete i cartoni nei portici con veneziane scivoloso e insidiose. E non ammassate la neve davanti ai cassonetti”.

Red.

Leave a Reply

Your email address will not be published.