Neve e temperature da brividi a Bologna. Aeroporto in tilt, scuole aperte. I video di oggi

BOLOGNA, 01 FEBBRAIO – Le nevicate di ieri in Emilia Romagna sono solo un assaggio di quelle che arriveranno tra stanotte e domani, tanto che sembra essere a rischio la partita di calcio Bologna-Fiorentina.

Intanto l’aeroporto Marconi di Bologna ha fatto presente ai passeggeri di possibili ritardi o cancellazione di voli e pertanto è consigliato contattare la compagnia aerea con cui si è programmato il viaggio o collegarsi al sito ufficiale dell’aeroporto (www.bologna-airport.it) dove, nell’apposita sezione “voli in partenza”, sarà possibile verificare lo stato del proprio volo.

Il Comune di Bologna ha già prontamente avviato le procedure previste dal “Piano neve” come conferma l’assessore comunale di Bologna con delega alla Protezione Civile, Luca Rizzo Nervo che sottolinea: ” Sono in stato di allerta 60 mezzi spazzaneve che verranno attivati quando lo spessore della neve raggiungerà i 4 centimetri”. Sempre Rizzo Nervo ha poi precisato : “in serata, se le previsioni saranno confermante, verranno attivati i restanti 120 mezzi spazzaneve. Se poi l’accumulo della neve proseguirà per tutta la notte, verso le 4.30 di domani verrano attivate le squadre e i mezzi per la spalatura manuale”. Tra i rischi riscontrati dal Comune vi è la possibilità delle gelata, in particolar modo durante la notte, e pertanto il Comune ha invitato tutti i cittadini a “limitare quanto più possibile l’utilizzo di mezzi privati, prediligendo il trasporto pubblico”.

Al momento le scuole sono aperte. La conferma arriva direttamente dalla voce del primo cittadino di Bologna Virginio Merola : ” Per il momento non le chiudiamo, vedremo nei prossimi giorni, anche perché il problema sarà il gelo”. Lo stesso assessore precisa che per le scuole la situazione sarà monitorata costantemente anche per quanto riguardo l’erogazione dei servizi pubblici essenziali.

L’assessore con delega ai Servizi Sociali, Amelia Frascaroli fa presente : “Il Piano Freddo predisposto quest’anno dall’Amministrazione comunale al momento ha coperto il 100% delle domande. Sono attualmente 398 i posti letto messi a disposizione dal Comune di Bologna anche in concomitanza col piano freddo che terminerà a fine marzo. Pertanto per far fronte alla prevista ondata di maltempo, il Comune, ha ulteriormente aumentato di 26 unità la disponibilità di posti di emergenza”. Presente per strada anche l’aiuto da parte di volontari, fondamentale per cercare di convincere tutte quelle persone che solitamente non si rivolgono alle strutture messa a disposizione dal Comune.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=XO3UUUg-rD4[/youtube]

Emanuele Ambrosio

Leave a Reply

Your email address will not be published.