Bologna, venticinquenne suicida per amore al Parco dei Cedri

Bologna, venticinquenne suicida per amore al Parco dei Cedri

BOLOGNA, 15 GENNAIO – Ieri mattina, poco prima delle 8, all’interno del Parco dei Cedri di Bologna è stato ritrovato il corpo di un venticinquenne rumeno impiccatosi ad un albero con la cinta dei pantaloni. Il suicidio si è consumato a pochi passi dalla riva sinistra del torrente Savena.

A dare l’allarme per la presenza di un cadavere nel parco è stato un passante; gli inquirenti si sono recati immediatamente sul posto per fare i dovuti accertamenti.

Il corpo del giovane, quasi disteso sul pendio, ha subito insospettito le forze dell’ordine.  Oltre ai carabinieri della stazione Mazzini, sono intervenuti anche i militari della sezione scientifica del reparto operativo al fine di far luce sull’accaduto. Dai primi rilevamenti effettuati, il pm Massimiliano Rossi e il medico legale Elena Invernizzi confermano l’ipotesi del suicidio.

Il venticinquenne, prima di morire, nel corso di una telefonata con la sua ex fidanzata le aveva detto: “se non torni con me mi uccido“. Il movente dell’insano gesto sarebbe dunque sentimentale.

Anna Filannino

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.