IMMIGRAZIONE, A BOLOGNA UN CITTADINO SU DIECI È STRANIERO

IMMIGRAZIONE, A BOLOGNA UN CITTADINO SU DIECI È STRANIERO

[ad#Juice Overlay][ad#Juice PopUnder1]

Immigrati BolognaBOLOGNA, 14 APR. – Le cifre fornite dal Dipartimento Programmazione – Statistica del Comune di Bologna parlano chiaro: sempre più immigrati vengono ad abitare sotto le Due Torri. Il numero degli stranieri residenti a Bologna, al 31 dicembre dello scorso anno, ha sforato le 43mila unità, pari all’ 11,6% del totale, con un incremento dell’ 11% su base annua.

Se si passa alle etnie maggiormente rappresentative in città, al primo posto ci sono i Romeni con 5796 residenti, dei quali solo 1787 sono contribuenti finanziariamente, e su redditi dichiarati molto bassi (intorno ai 10.300 euro l’anno): le mansioni in cui vengono impiegati, infatti, solitamente sono quelle di muratori, facchini, colf e badanti; da registrare 327 imprenditori romeni.

La zona abitativa in cui è maggiore la loro densità è quella di Santa Viola (27 per mille abitanti) e quella minore la Bolognina (20 su mille); in numeri assoluti, il quartiere più abitato dai romeni è quello del Navile, dove sono registrate 1238 persone.

Questo boom del flusso migratorio rumeno è sicuramente spiegabile con l’adesione della Romania alla Cee nel 2005, e il conseguente status acquisito di cittadini comunitari.

Antonio Ricucci







Leave a Reply

Your email address will not be published.