Alexandria Ocasio-Cortez: la lezione della deputata contro il sessismo Il grande esempio della deputata contro la violenza sessista

Una vera e propria lezione, quella di Alexandria Ocasio-Cortez, fatta risuonare nell’aula del Congresso. Il merito è proprio suo, della più giovane deputata democratica mai eletta. L’intento, quello di dire basta a misoginia e sessismo.

Ma cosa era successo? Il collega repubblicano della Florida Ted Yoho l’aveva affrontata sui gradini di Capitol Hill dandole della “fucking bitch”, poichè aveva attribuito l’insieme dei crimini a New York ai fenomeni di disoccupazione e povertà. Alexandria, però, aveva risposto con ironia attraverso i social media: un Tweet e una storia Ig per replicare alle parole di Ted.

Quando però quest’ultimo, in aula, non ha provato nemmeno a scusarsi, insistendo, anzi, sul fatto che lui non avesse detto nulla essendo un bravo marito e padre di famiglia nonostante altri colleghi avessero sentito, ad Alexandria non è bastato. Così, si è lanciata in un meraviglioso discorso che può tornare utile tutte le volte che qualcuno pensi che un commento sessista sia “cosa da poco”.

ALEXANDRIA OCASIO-CORTEZ, IL DISCORSO

Si può essere uomini potenti e approcciare le donne. Avere figli e approcciare le donne, senza rimorso. Avere una moglie e approcciare le donne. Farsi delle foto e proiettare l’immagine di uomo di famiglia e approcciare le donne, senza rimorso e con senso di impunità. Succede ogni giorno in questo Paese”; si è rivolta così, la deputata, a Yoho e a tutti, ricordando come in passato le sia capitato di essere stata importunata o di aver visto ragazze importunate. Avere una figlia non rende un uomo decente. Avere una moglie non rende un uomo decente. Trattare le persone con dignità e rispetto rende un uomo decente. E quando un uomo decente sbaglia, fa del suo meglio e si scusa. Non per salvare la faccia o guadagnare un voto. Si scusa sinceramente per riparare e riconoscere il danno fatto”.

Dopo di lei in aula hanno parlato altre deputate condividendo storie di maltrattamenti e abusi verbali e non. Il video del discorso è stato visto 10,4 mln di volte solo dal suo profilo Twitter. Come ogni valido esempio, anche quello di Alexandria, una vera e propria lezione contro il sessismo, ha trovato forte eco. Arrivate, dunque, altre condanne all’abitudine di “accettare la violenza e il linguaggio sessista contro le donne”, anche del Presidente Donald Trump.

Alessandra Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.