Riforma Gelmini, ostruzionismo Fli: “Se ddl stravolto lo ritiro”

Riforma Gelmini, ostruzionismo Fli: “Se ddl stravolto lo ritiro”

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA, 25 NOV. – ”Finché Fli su un emendamento non particolarmente significativo marca una differenza per dimostrare la propria indispensabilità appartiene alla tattica parlamentare e non entro nel merito. Mi auguro che non accada su emendamenti pesanti che possono stravolgere il contenuto della riforma. Se così fosse come governo mi troverei nelle condizioni di ritirare il provvedimento”. Lo ha dichiarato pochi minuti fa il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini interpellata sul fatto che questa mattina il governo è stato battuto in Aula su un emendamento di Fli.

Bisogna rispettare le contestazioni e le proteste, ma quando si usa la violenza come è avvenuto ieri la Senato, nessuna protesta – afferma il ministro- è più legittima”. Inoltre il ministro ha sottolineato che “c’è una differenza  enormetra le proteste degli studenti nel Regno unito e quelle in Italia, nel Regno Unito si protesta per l’aumento delle tasse universitarie, mentre da noi protestano per una riforma fatta proprio per evitare gli aumenti e gli sprechi, una riforma urgente e indispensabile”. “In piu’ – conclude la Gelmini- c’è una saldatura incomprensibile tra la protesa degli studenti e i baroni dell’università“.

Leave a Reply

Your email address will not be published.