GAFFE DELLA SCHIAVONE CHE INCONTRA IL PREMIER “PIERSILVIO”

GAFFE DELLA SCHIAVONE CHE INCONTRA IL PREMIER “PIERSILVIO”

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA, 9 GIU. Francesca Schiavone era certamente più a suo agio sulla terra rossa del Roland Garros, che a Palazzo Chigi dove, elegantissima in un abito Armani, è stata ricevuta da “Piersilvio” Berlusconi. La Schiavone, emozionata per l’accoglienza ricevuta nelle “bellissime stanze” di Palazzo Chigi, al termine dell’incontro col premier, avrebbe riferito ai cronisti: “E’ stato un grande onore sedersi vicino a Piersilvio”. Uno scambio di nomi, niente di grave, che ha solo portato un sorriso in sala stampa e reso Francesca più simpatica a tutti.

La regina del Roland Garros ha poi continuato: “Mi ha fatto un enorme piacere essere ricevuta a Palazzo Chigi e poter conoscere il presidente del Consiglio. Un uomo estroverso, ambizioso e con una grandissima energia. Parla, parla tantissimo, ha anche raccontato un paio di barzellette“. Non si è parlato di tennis nell’incontro con Silvio Berlusconi, che si è voluto complimentare di persona con la Schiavone, per la storica vittoria di sabato a Parigi. “Il presidente mi ha fatto tanti complimenti per il traguardo che sono riuscita a conquistare – dice Francesca – per me è un momento impegnativo, presto tornerò ad allenarmi, mi sento bene. Arriverò a Wimbledon preparandomi prima con un altro torneo e cercando sempre di fare del mio meglio – poi conclude – ho voglia di tornare in campo, solo quelle righe mi mettono dentro sensazioni positive, di potere, libertà e forza”.

La Schiavone, dopo qualche foto con il premier ha iniziato la conferenza stampa con Gianni Letta e Rocco Crimi, sottosegretario con delega allo Sport. “Ci ha fatto un immenso piacere ricevere Francesca – ha detto Letta – qui c’è una sola regina: speriamo possa continuare nei suoi successi e di poterla riavere qui tra noi a ogni sua vittoria”.

Cristina Reggini

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.